venerdì 28 agosto 2009

Trial of the Champion

Facciamo una breve pausa dalle notizie e le anticipazioni (molto succose) sulla prossima espansione e torniamo a notizie un po' piu' "recenti" relative a quanto esiste gia' in gioco. Esploriamo l'ultima istanza da 5 aggiunta al gioco, il Trial of the Champion.



Grand Champions

Il primo combattimento inizia a cavallo, come per le daily del Tournament. Ai lati dell'ingresso troverete le rastrelliere da cui prendere le lance. Tutto intorno all'arena ci sono lupi o cavalli a seconda che siate alleanza o orda. Prendete una lancia, equippatela e saltate su una delle vostre mount. Le abilita' che avete a disposizione sono 4:
# 1 - attacco melee
# 2 - Shieldbreaker, attacco ranged che toglie un layer di defense all'avversario
# 3 - Charge, carica l'avversario infliggendo danni massicci e togliendo un layer di defense
# 4 - Defense, mette un layer di defense, ogni layer riduce i danni del 30% e cumula fino a 3 volte

Parlate con l'omino in mezzo all'arena per far partire l'evento. La presentazione e' piuttosto lunga quindi parlategli il prima possibile per poi saltare in groppa ad un cavallo e mettere i layer durante l'attesa.

Dopo la presentazione arriveranno 3 ondate da 3 mob a cavallo. Tenete la defense a 3 stack sempre, iniziate caricando tutti lo stesso bersaglio, poi focalizzatevi su un altro (usate i mark per indicare in che ordine andare). I mob iniziano con 1 singolo layer di defense e non se lo rimettono una volta rimosso.

Dopo le 3 ondate arriveranno i tre Campioni della fazione opposta. Questi avranno 3 layer di defense inizialmente, se li rimetteranno, avranno piu' hp e, una volta disarcionati, dopo un po' si rialzeranno e tenteranno di prendere un'altra cavalcatura per riprendere a combattere. Basta investirli con la cavalcatura per travolgerli e farli rimanere a terra per un altro po'.

In linea di massima si segue la tecnica dei mob, lasciando una persona a travolgere il primo boss abbattuto e tenendo d'occhio il secondo.

Disarcionati tutti e tre i boss e' il momento di menare le mani: riequippate la vostra arma e preparatevi a fronteggiare i tre boss contemporaneamente. Ora come ora il metodo piu' semplice per passare dal combattimento a cavallo al combattimento classico e' di uscire dall'istanza: i boss si fermeranno e vi aspetteranno, a piedi, lontani dall'ingresso, normalmente pullabili. Non si sa se questo "trucco" verra' fixato o meno.

I tre boss sono scelti a caso tra i 5 Grand Champion delle fazioni opposte, e sono:

# Ambrose Boltspark/Eressea Dawnsinger - caster, lancia fireball, polymorph, blast wave e haste. Haste e' spellsteal-able o comunque dispellabile. Fa danni trascurabili.
# Colosos/Runok Wildmane - healer, lancia chain lightning e healing wave, entrambi interrompibili
# Jaelyne Evensong/Zul'tore - hunter, spara a distanza, ha un aoe simil-hurricane ed ogni tanto fa disengage, finendo lontano dal tank
# Lana Stouthammer/Deathstalker Visceri - rogue, danni melee intensi, lancia Fan of Knives, mette Deadly Poison (dispellabile) e mette una nuvola di veleno a terra (da cui bisogna andare via), probabilmente il piu' fastidioso dei tre
# Marshal Jacob Alerius/Mokra the Skullcrusher - warrior, altro buon candidato come "piu' fastidioso del gruppo", usa Mortal Strike, Bladestorm, Intercept ed ogni tanto lancia il tank lontano (colpo generalmente seguito da un Intercept)

In linea di principio abbattete l'healer, concentratevi sul warrior/rogue e concludete con mage o hunter. Il peggior setup che vi possa capitare, probabilmente, e' healer+rogue+warrior, per il quale l'healer dovra' dare spettacolo. Danni consistenti a parte, lo scontro e' piuttosto semplice.

Il Campione dell'Argent Tournament

Dopo aver sconfitto i Grand Champion, tocca alla sfida con un campione dell'Argent Tournament.
Parlando con il solito omino a centro arena arriveranno 3 pack da 3 composti da healer + melee + monk, pullabili singolarmente (uccidete l'healer e lasciate il monk per ultimo, in eroica il monk, quando sta per morire, rallenta tutti del 70% per 10 secondi), al termine dei quali ci sara' un boss a caso tra Eadric the Pure o l'Argent Confessor Paletress.

Eadric the Pure e' uno scontro piuttosto semplice, con due particolarita':
# ogni tanto Eadric comincera' ad emettere luce (e vi comparira' l'avviso che vi dira' "shield your eyes" - "copritevi gli occhi"). Dategli le spalle o subirete danni e rimarrete stunnati per 4 secondi.
# ogni tanto un membro del party a caso verra' stunnato da un Hammer of Justice ed Eadric si mettera' a lanciare su di lui un Hammer of the Righteous. Se lo stun non viene rimosso il bersaglio si prendera' 16000 danni holy. Se invece viene rimosso, il bersaglio afferrera' al volo l'Hammer of the Righteous e, premendo "1" sulla propria action bar, lo rilancera' contro Eadric, che subira' i 16000 danni holy di cui sopra.
La tattica, estremamente semplice, consiste in un tank & spank classico, arricchito da un "giratevi quando fa il radiance" e "dispellate lo stun"

L'Argent Confessor Paletress, invece, e' uno scontro in tre fasi: nella prima parte il boss lancia holy fire/smite su membri a caso del party e lancia renew (dispellabile). Arrivato al 50% si mette uno scudo che lo rende invulnerabile e riflette indietro il 25% dei danni subiti ed evoca una "memoria", un mob che puo' avere la forma di un boss del gioco a caso (da Hogger a Illidan passando per Heigan, per dirne alcuni). Il boss mette un debuf che rallenta del 90%, un fear di massa che infligge danni ed un dot. Uccisa la "memoria", lo scudo del confessor si rimuove e si ripete la fase 1 fino alla sconfitta del boss.
In breve: nukare il boss, nukare la memoria, nukare il boss, non nukare il boss se c'e' la memoria, dispellare quanto piu' possibile. L'healer puo' essere messo a dura prova se il party non si comporta come deve (leggi: i dps continuano a nukare il boss con lo scudo che riflette i danni >_<)

Il Cavaliere Nero

Parlando ancora con il solito omino in mezzo all'arena parte il terzo boss dell'istanza: il ritorno del Black Knight!
Lo scontro e' essenzialmente in tre fasi:
# Black Knight zombie: usa Icy Touch/Plague Strike (entrambe mettono un disease sul target), all'inizio uccide l'omino in mezzo all'arena e lo rianima come ghoul. Il ghoul, come tutti i ghoul, dopo aver picchiato chi gli capita a tiro esplode, infliggendo danni sostanziosi a chi si trova vicino. Questo finche' il Black Knight non viene ucciso. Dopo essere stato ucciso...
# ...il Black Knight torna come scheletro: lancia Army of the Dead, evocando una mezza dozzina di ghoul per poi ricominciare a picchiare come in fase 1. Ogni tanto mette un Desacration a terra che rallenta ed infligge danni notevoli, bisogna togliersi da li. Tutto questo finche' il Black Knight non viene ucciso. Dopo essere stato ucciso...
# ...il Black Knight torna come spettro: mette un debuf su un membro del party a caso e comincia a lanciare bolt su tutto il party. Altra fase intensa per l'healer, se ci sono CD, sia difensivi che offensivi e' un buon momento per utilizzarli. Tutto questo finche' il Black Knight non viene ucciso. Dopo essere stato ucciso...
# ...beh, niente, e' morto, era anche ora! :)

Loot

Il loot di ToC5 (e della sua controparte eroica) e' superiore rispetto a quello delle altre istanze: tutti i boss di ToC5 droppano epici con ilevel 200 (come naxx10) mentre ToC5heroic droppa ilevel 219 (come Ulduar10). I trinket ilevel200, inoltre, sono particolarmente efficienti e, in alcuni casi, preferibili a trinket di livello piu' elevato.
In heroic, inoltre, tutti i boss droppano un Champion's Seal.
Tutto questo in aggiunta agli Emblem of Conquest in heroic e alle eventuali Stone Keeper's Shard.

Buon divertimento e stay tuned!

2 commenti:

Sabrine 28 agosto 2009 23:58  

Chissà se prima o poi troverò il boss che evoca le memorie >.> Finora ho trovato solo il paladino ad ogni run! >.<

Grazie per la guida, molto utile :)